PsicoTraining
Studio di Psicologia Cognitivo Comportamentale Neuropsicologia Psicoterapia
PsicoTraining
Studio di Psicologia Cognitivo Comportamentale Neuropsicologia Psicoterapia
 
Fumare è uno degli abitudini più difficili da interrompere. Esistono due motivi principali. Il primo riguarda la affinità biologica con sostanze endogene,  neurotrasmettitori, impiegati nei circuiti neurali del corpo e del cervello. La nicotina potenzia l’effetto delle sostanze endogene, aumentando o inibendo le attività neurali e comportamentali, per esempio creando la dipendenza.  Il secondo motivo è legato alla non illegalità del fumare.
Alcune persone riescono a smettere di fumare da soli. Ma più spesso non è questo il caso. Con l'aumento dell'evidenza dei rischi per la salute associati col fumo e della disapprovazione sociale è aumentato molto anche l'interesse per le varie forme di aiuto professionale per smettere di fumare.  L'uso di gomme da masticare e di cerotti contenenti nicotina è un approccio medico che rifornisce il corpo di nicotina quando il paziente smette di fumare. La teoria sottostante questo approccio è la graduale riduzione della nicotina introdotta. Alcune persone riescono usando questo approccio, ma questo può essere inefficiente o addiritura pericoloso, se le persona continua a "fumacchiare" raggiungendo livelli di nicotina nel corpo pericolosamente alti.

L'ipnosi è un'altra forma di intervento professionale. La teoria dietro questo approccio è offrire un rinforzamento della motivazione del paziente, la determinazione per riuscire e l'aiuto psicologico nel ridurre i sintomi fisici e psicologici dell'astinenza, come irritabilità, nervosismo o pensieri ossessivi circa il fumo.
Psicologia della Salute
      Salute e Benessere Psicofisico
Programma Smettere di Fumare
Il metodo...
In genere le catene dell'abitudine sono troppo leggere per essere avvertite finchè non diventano troppo pesanti per essere spezzate...